La descrizione dell’amore di Maria Raffaella Rossi

Quanto a questa quercia

che ho osservato in tutte le stagioni

posso dirti

che sta perdendo tutte le sue foglie

che io avevo contato.

Non sei venuto al mio appuntamento

quando volevo insegnarti a contare le stelle.

Vieni

ora posso insegnarti anche a numerare le foglie,

con la pazienza di chi sa

che dopo averle contate

il vento le porterà altrove …

Contare e ricontare

vedi

questo è amore.

©2015 Maria Raffaella Rossi – La descrizione dell’amore – 

Binario 16

Rileggo certe poesie

così come una mamma

ha visto crescere i propri figli.

E’ vero ne ho scritte tante

forse poche

perché di alcune

ricordo anche l’odore dei primi denti

e di altre il profumo di quei fiori

che forse avvertivo solo io!

Non importa,

rileggendole penso

che ognuna di essa nascondeva

un rito sacro.

Binario 16 si distingue

perché  è nata oggi

e morirà chissà su quale altro binario

forse il 7

il 3

ma che importa,

domani forse si distinguerà

un altro verso

un altro pensiero

un’altra malinconia…

Binario 16 era una poesia:

i binari viaggiano una vita parallela

sovrastati da milioni di pensieri umani

che prima o poi si incontreranno (loro)

i binari mai…

Maria Raffaella Rossi© 2015 tutti i diritti riservati – 

Rebel

Se mai dovessi tuffarmi da quelle finestre
vorrei che a soccorrermi ci fosse il vuoto:
nell’abisso potrei ancora navigare
confinando nei vortici perversi e santi
e lentamente su
risalire.

© Maria Raffaella Rossi – tutti i diritti riservati –