Gli uomini calpestano i cadaveri di Maria Raffaella Rossi

(poesia dedicata agli emarginati)

Gli uomini calpestano i cadaveri
da lontano continuano a gridare..
voci diffuse e tremanti si odono
negli angoli delle strade chiuse
la dignità offesa e schiaffeggiata
le mani vanno avanti strisciando:
le unghie pezzi di storia mangiate
i piedi passi di un futuro fermato,
gli uomini calpestano i cadaveri
i cadaveri non possono salvarsi.

© Maria Raffaella Rossi ( in Stagioni e Riti 2011)

3 thoughts on “Gli uomini calpestano i cadaveri di Maria Raffaella Rossi

  1. Pingback: Gli uomini calpestano i cadaveri di Maria Raffaella Rossi « Nuance

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...