La chiamano colazione

C’erano i momenti
e c’era il mio momento.
C’è ancora.
Il silenzio ti avvolge
ti bacia e ti squassa.
Ogni sorso 
ogni suono dolce 
a volte graffiato
è un pensiero dimenticato
riacceso dal vortice 
che un biscotto crea
cadendo nel latte. 
Il gatto soffre la mancanza delle mie mani
che leggermente si sporcano di miele
e ancora riappare quel volto,
il volto che le mie mani non hanno sporcato,
non possono. 
La chiamano colazione
ma in realtà era… 
e sarà sempre il mio momento. 

 

Maria Raffaella Rossi –  © 2014 tutti i diritti riservati – 

2 thoughts on “La chiamano colazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...